martedì 31 maggio 2011

La strage di Bologna: le testimonianze di chi l'ha vissuta in prima persona


Il 2 agosto 1980, l'orologio della stazione si ferma alle 10,25 per l'esplosione di una bomba nella sala d'aspetto che provoca una delle stragi più gravi del secondo dopoguerra. Il bilancio finale è stato di 85 morti e 200 feriti e ad oggi si sa ancora poco su chi furono i mandanti, anche se non mancano gli indizi e le testimonianze. Finora risultano solo condannati quelli che vengono considerati, con mille dubbi e poche certezze, gli esecutori materiali dell'attentato: Valerio Fioravanti e la compagna Francesca Mambro, insieme a Luigi Ciavardini, esponenti dei cosiddetti Nuclei Armati Rivoluzionari.
Tra depistaggi, disinformazione e mille reticenze, anche da parte di alti vertici dello Stato, sembra che si voglia chiudere frettolosamente questa parentesi vergognosa e torbida della Storia d'Italia.
Sotto i video della puntata della Storia siamo Noi, condotta da Giovanni Minoli, dedicata alla Strage di Bologna, che vi consiglio di vedere o "rivedere" come esercizio di memoria...













Cerca nel Blog con Google

L'anno nero di Bondi, dopo averne vissuti anche di rossi....


Sandro Bondi sembra attraversare un momento nero (rispetto ai passati rossi) della sua carriera politica. Dopo aver dovuto far fronte alla sfiducia nei suoi confronti come ministro, si è dimesso come coordinatore del PDL in virtù dell'ultima beffa elettorale.


Manco i Bondi...argentini hanno avuto un calo così improvviso!


Cerca nel Blog con Google

Guida all'acquisto della casa: la sicurezza del contratto


L'acquisto della casa, soprattutto la prima, è un passo fondamentale nella vita dell'uomo. In questo stadio dell'esistenza si comincia a piantare le radici su una base più solida, utile sostegno per le scelte del futuro. Non sempre si ha la fortuna di disporre dei mezzi finanziari necessari e sufficienti, ma a questo soccorrono, in parte, le banche e le finanziarie attraverso l'erogazione di mutui. Quello che invece spesso si trascura è l'informazione preliminare sia sulla parte giuridica dell'acquisto, ovvero il contratto di compravendita, sia la parte fiscale, ovvero le agevolazioni per l'acquisto della casa.
Qui di seguito trovate in successione due utili guide, per poter affrontare la trattativa con più decisione e forza e per conoscere la normativa fiscale.

1) La sicurezza nel contratto di compravendita immobiliare: E' la Guida redatta ad opera del Consiglio Nazionale del Notariato di concerto con le principali Associazioni di Consumatori, e tratta in maniera sintetica e chiara i seguenti argomenti:Il contratto preliminare o “compromesso”; Acquisto sicuro: la trascrizione del preliminare; Il contenuto del compromesso; La forma; La tutela in caso di inadempimento; La caparra e l’acconto; Le scadenze; La riserva di nomina; Il preliminare di immobile da costruire; La registrazione; Tra il preliminare e la vendita.
La guida si chiude con un utilissimo glossario che spiega con parole semplici alcuni termini tecnici ed ostici.
Potete scaricare la guida al link sottostante:

Le Guide per il Cittadino - Garanzia preliminare - DOWNLOAD

2 GUIDA FISCALE alla COMPRAVENDITA della CASA: E' la Guida ufficiale dell'Agenzia delle Entrate, che spiega con un linguaggio vicino al cittadino, quali sono le agevolazioni legate all'acquisto di una casa. L'edizione 2007 è l'ultima pubblicata e rappresenta il riferimento attuale.
Gli argomenti trattati al suo interno sono: Quali sono le imposte dovute dall’acquirente; Come si calcolano le imposte; La nuova dichiarazione sostitutiva; L’agevolazione per le commissioni immobiliari; Come si determina il valore catastale degli immobili; Come sono classificati i fabbricati;I requisiti per fruire dei benefici; L’acquisto delle pertinenze; Casi particolari; Quando si perdono le agevolazioni “prima casa”; Quando il venditore paga le imposte; L’imposta sostitutiva sulle plusvalenze; Le nuove regole per gli immobili acquisiti per donazione; Credito d'imposta per riacquistare la prima casa; Acquisto di immobile ristrutturato.
Potete scaricare la guida cliccandi sul link sottostante:

GUIDA FISCALE alla COMPRAVENDITA della CASA - DOWNLOAD



Sempre ai fini fiscali si segnala la Circolare 10/E avente ad oggetto gli Atti di compravendita, imponibili ad IVA, di un immobile ad uso abitativo e di più pertinenze. Tassazione ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale e la Risoluzione 140/E avente ad oggetto le Condizioni per godere dell’agevolazione ‘prima casa’ – Mancato stabilimento della residenza per causa di forza maggiore

Circolare 10/E - DOWNLOAD


Risoluzione 140/E - DOWNLOAD

Potete leggere i post sui mutui o sulle altre guide presenti sul blog cliccando sui link sottostanti:

POST SUI MUTUI - Clicca qua

POST SULLE GUIDE - Clicca qua

Cerca nel Blog con Google

lunedì 30 maggio 2011

Michele Sindona: il banchiere vicino alla Mafia e al Vaticano


Quando si parla di Michele Sindona, indirettamente la memoria va a Giorgio Ambrosoli, uomo con un tale senso dello Stato da sacrificare la sua vita, ucciso su mandato del banchiere di Patti, per aver ostacolato i suoi loschi affari.
Dal momento che in TV raramente si ha la fortuna di conoscere "i fatti", vi segnalo la puntata di Blu notte, condotta dal mitico Carlo Lucarelli.
Lo scrittore parmigiano ricostruisce scrupolosamente gli intrecci criminali tra Finanza, Mafia e Vaticano, ed il meccanismo protettivo contro chiunque ne ostacolasse il cammino. Parallelamente viene rappresentato Giorgio Ambrosoli, una di quelle persone silenziose, che quasi in ombra e con grande senso del dovere, non si è piegato e lasciato intimidire da alcuna minaccia esterna, e che ha portato avanti con disumana dignità il suo servizio allo Stato fino alla morte per mano della mafia, su mandato di Sindona.















Cerca nel Blog con Google

Frammenti: Tutto sommato non mi posso lamentare

Tutto sommato non mi posso lamentare,
si, c'è qualcosa dentro che brucia
ma di notte l'anima torna nella grotta
tutto è rinviato al giorno dopo

Tutto sommato c'è chi sta peggio
d'accordo, ti credo sulla fiducia
ma non so se poi è un male
e soprattutto se davvero non lo voglio

Tutto sommato non mi manca niente
si, all'alba ho la bocca secca
ma so la sorgente che mi disseterà
e so pure chi ci sarà con me

Tutto sommato non mi annoio,
si, adesso sbadiglio ma è un caso
ma so dove colorare e scrivere
e so pure immaginare dove ti incontrerò.



Cerca nel Blog con Google

Il ballottaggio non è una gara a chi spara...la balla più grossa


Le prime proiezioni sembrano disegnare un quadro chiaro: Milano (55,00%) e Napoli (64,00%) sono territorio del centrosinistra.



La coalizione dei coglioni e dei senza cervello sembra prevalere su quella degli uomini del fare e del Ghe' pens mì.



Cerca nel Blog con Google

Essere anziani nel 2060...dopo una gioventù precaria, una terza età di stenti


A volte penso a come saranno gli anziani tra 50 anni. Me li immagino arzilli, in jeans, con le cuffie alle orecchie, connessi su facebook in cerca di amici ma soli e poveri, che sopravvivono con una misera pensione, senza una famiglia e che sperano di dover ricorrere il meno possibile ad un sistema sanitario oramai privatizzato totalmente. Non bisogna essere guru della statistica o dell'economia per disegnare uno scenario simile, basta guardare sospirando i dati ISTAT: i lavoratori precari di oggi vivranno la loro vecchiaia facendo affidamento su una pensione media di € 121 al mese, ovvero di € 96 per le donne e € 130 per gli uomini, che messa a confronto con la pensione media attesa di un dirigente, pari ad € 3.788, rendono non più procrastinabile il problema della disuguaglianza sostanziale, che rischia di diventare ogni anno più marcata e scintilla di tensioni sociali. Non è da paese democratico rendere la vita di pochi parassitaria della vita di tanti, come non è da società civile propagandare benessere e diffondere povertà ed ansia per un futuro che appare sempre più nero.


Il lavoro precario, che oggi lo si paga con l'impossibilità di pianificare scelte importanti come l'acquisto di una casa, il matrimonio e la procreazione, creerà un esercito di anziani emarginati che dovrà vivere di stenti l'ultimo stadio della loro vita, con € 121 al mese e con uno Stato sempre meno vicino ai suoi bisogni.

Cerca nel Blog con Google

domenica 29 maggio 2011

All'Inter la Coppa Italia. Onore al Palermo: i video dei goals

Leonardo alza il primo trofeo da allenatore, dopo una stagione dagli alti e bassi che ha mostrato i limiti di una squadra che è sembrata essere l'ombra di quella vincente dell'anno precedente. Gli infortuni di alcuni protagonisti della passata stagione e la scarsa forma di altri giocatori, il tutto amplificato dal cambio di allenatore in corso, non ha permesso di ottenere quella continuità di risultati e di prestazioni convincenti che avrebbero potuto dare un volto diverso alla stagione nerazzurra, che nonostante tutto chiude con tre titoli in più in bacheca.
Protagonista indiscusso della serata trionfale Samuel Eto'o, autore di una doppietta e di una prestazione degna di un fuoriclasse del suo calibro.










Cerca nel Blog con Google

Massimo Boldi e la cipollina Letizia Moratti


Massimo Boldi, ospite in Piazza Duomo a Milano per la giornata conclusiva del Giro d'Italia, chiede al pubblico un applauso per la Letizia Moratti ottenendo in cambio solo fischi.


Era solo una scena del prossimo cinepanettone "Natale sui Navigli", con Massimo Boldi e Letizia Moratti. Prossimo scatch tra i due comici, la pubblicità della "Peperlizia Letizia, la cipollina che ti vizia"


Cerca nel Blog con Google

Barcellona campione d'Europa, il ciclo continua: il video delle azioni più emozionanti della finale di Wembley

Il Barcellona aggiunge un nuovo titolo ad una bacheca che diventa anno dopo anno più ricca. La squadra di Guardiola non ha più nulla da dimostrare al mondo per entrare di diritto nella storia del calcio. Un gioco che rasenta spesso la perfezione, una forza di sacrificio in ciascun elemento, dentro e fuori la squadra, ed una umiltà anche nei grandi campioni. Quando un team esprime con continuità queste virtù, bisogna riconoscere il grandissimo lavoro e l'immensa professionalità di dirigenti, staff ed allenatore.



Cerca nel Blog con Google

AmmortamentoMutuo Lite: il software gratuito per simulare piani di ammortamento, di rimborso e variazione tasso

Prima del famoso "giro per le banche" al fine di valutare l'offerta migliore, in tema di mutuo è sempre utile partire informati, almeno sugli elementi di costo e di servizio da considerare, sulle tipologie di tasso d'interesse più diffuse, sulla interpretazione di un preventivo e di un piano di ammortamento.
AmmortamentoMutuo Lite è un software completamente gratuito, utilissimo per il calcolo del piano di ammortamento e la definizione del programma futuro di rimborso. Alla fine sarete in grado di stampare il piano di ammortamento, oppure "divertirvi" con la simulazione dei vari scenari, come degli analisti scafati ;).Agendo sulle diverse variabili, tra le quali i probabili rimborsi pianificabili per il futuro, potrete stimare i risparmi (spesso notevoli) ottenibili.

Vediamo le singole semplici schermate:



1° Schermata - DATI PRINCIPALI: In questa sezione occorre inserire l'importo del mutuo che si intende richiedere; il tasso di interesse nominale per la simulazione; la durata in anni del mutuo; la decorrenza del piano di ammortamento, espressa in mese ed anno


2° Schermata - ANALISI VARIAZIONI: In questa sezione è possibile aggiungere alcune condizioni, per rendere maggiormente personalizzato il piano di ammortamento del nostro mutuo, prevedendo dei rimborsi nel tempo.
La condizione di variabilità del tasso non è disponibile nella versione LITE ma in quella FULL, la quale richiede l'attivazione a pagamento. Ma per gli obiettivi che ci riproponiamo in questo post la versione LITE è più che sufficiente per affrontare con più sicurezza i colloqui con i consulenti che si incontreranno.


La variazione del tasso può essere determinata agendo su alcune variabili (vedi immagine sopra)al fine di determinare un'ipotetica curva dei tassi.


3° Schermata - PERSONALIZZAZIONE STAMPA: questa sezione è dedicata semplicemente alla scelta di alcune opzioni riguardanti la stampa, con la possibilità di semplici definizioni di layout.

4° Schermata - RISULTATI CALCOLO: questa sezione riassume i risultati dei dati inseriti e delle condizioni stabilite. Sono indicate la rata iniziale e quella ricalcolata in seguito ai rimborsi pianificati (nel nostro esempio uno solo, ma se ne potevano prevedere diversi) e permette di determinare il risparmio derivante dalla previsione di rimborsi lungo la vita del finanziamento. Il tasto in basso a destra permette la visualizzazione e la successiva stampa della simulazione fatta.


E' possibile scaricare sia il piano di ammortamento determinato con la simulazione, che il software gratuito nella versione LITE (che ha come unico limite l'impossibilità di inserire le congetture sull'andamento futuro del tasso) cliccando sui rispettivi link riportati di seguito.

Simulazione Piano di Ammortamento - DOWNLOAD

Software AmmortamentoMutuo Lite - DOWNLOAD
OkNotizie

sabato 28 maggio 2011

Fazio ospite alla trasmissione...che tempo che fu...


Il Tribunale di Milano ha condannato a 4 anni l'ex governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, per la nota vicenda della tentata scalata del Banco Popolare Italiano alla Banca Antonveneta.

Antonio Fazio sarà ospite della trasmissione...Che tempo che...fu


Cerca nel Blog con Google

Adesso le chiamano società di marketing...


Da qualche tempo mi capita spesso di aprire la porta di casa, e trovarmi di fronte ragazzi che dicono di lavorare per una onlus internazionale, e dopo una breve introduzione dei progetti che coinvolgono l'organizzazione, mi chiedono l'IBAN del conto per l'addebito periodico della quota utile al sostegno delle loro iniziative.
Mi sono accorto che questi stessi ragazzi si posizionano sulle vie principali della città, con una cartellina in mano e una divisa che contraddistingue l'onlus per cui dicono di lavorare.
La curiosità mi ha portato su internet ed ho scoperto che in realtà questi ragazzi lavorano per società che si definiscono "di marketing", che fanno fund raising per Onlus ed organizzazioni no-profit, e che sono alla continua ricerca di persone da inserire...
Sono società che sfruttano il magico momento del precariato per fare affari, lavorando per le onlus. Siamo di fronte ad una Robin Hood al contrario...rubo del tempo ai poveri per dare ai poveri...davvero iniziative credibili.
A mio avviso qualunque società che intendesse svolgere attività strumentali ad una ONLUS o un ente no-profit, dovrebbe certificare il processo di selezione delle risorse umane, dichiarando che non è ricorsa a forme di lavoro precarizzato, altrimenti inficiano lo statuto a cui si ispirano le onlus stesse.
Come passo successivo mi sono spulciato alcuni annunci di queste società, che si definiscono "di marketing". Ovviamente sono sempre alla ricerca e tempestano i principali siti di annunci in cui non richiedono una particolare esperienza pregressa, sbandierano formazioni professionalizzanti anche all'estero e promettono progressioni di carriera accattivanti. Queste "società di marketing", che si presentano sul mercato con queste promesse, svolgono attività di fund raising per grosse ONLUS, e queste ONLUS accettano di collaborare con società che sono nate, forse, proprio sull'onda della spinta precarizzazione del mercato del lavoro, e della possibilità di fare incetta di laureati a prezzi stracciati e per il tempo necessario, con un ricambio ed un turn over di gente, elevatissimo e frequente.


Accanto ai call center quindi, abbiamo adesso anche "società di marketing" che sfruttano il marchio "ONLUS" e "NO-Profit" e il mercato flessibile del lavoro per fare del bene...ai propri bilanci.

Cerca nel Blog con Google

venerdì 27 maggio 2011

Mutui per liquidità: le offerte di maggio 2011

In questo post analizziamo insieme le offerte dei mutui per liquidità, aggiornate a maggio 2011, determinabili con il preventivatore di Mutuionline.
Per mutuo per liquidità si intende quel finanziamento a medio-lungo termine finalizzato all'ottenimento di una somma di danaro non necessariamente finalizzata all'acquisto o alla ristrutturazione di una casa, ma che richiede come garanzia oltre un reddito dimostrabile, anche una ipoteca su un immobile di proprietà.

Le condizioni poste nella simulazione sono le seguenti:
1) Mutuo finalizzato all'ottenimento di una somma di denaro non necessariamente destinata all'acquisto o alla ristrutturazione dell'abitazione;
2) Richiedente: dipendente di 35 anni, con 1.300 € di stipendio netto mensile;
3) Mutuo da richiedere: 100.000 € per una durata di 30 anni; Valore della casa: € 200.000.

Sull base delle ipotesi suddette vediamo i risultati ottenuti, in separate tabelle, per i mutui a tasso: variabile; variabile con CAP e Fisso.
I risultati delle tabelle sono ordinati per TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale, da non confondere col TAN che è invece il Tasso Annuo Nominale dei soli interessi)


1) Mutuo a Tasso Variabile per liquidità: la caratteristica di questa tipologia di mutuo è la variabilità del tasso, determinata dall'indice di riferimento che può essere l'Euribor ad 1 mese o a 3 mesi, o il Tasso BCE. Il tasso BCE subisce minori variazioni nel tempo rispetto all'Euribor, e le banche fanno scontare questa maggiore "stabilità", applicando uno spread superiore.


Istituto di creditoDenominazione MutuoRata Mensile(€) Istruttoria (€)Perizia (€)TANTAEG
ING DIRECTMUTUO ARANCIO LIQUIDITÀ TASSO VARIABILE € 410,890,000,00 2,80% (Euribor 1M + 1,55%)2,84%
BNL - GRUPPO BNP PARIBASMUTUO VARIABILE € 412,60850,00250,00 2,83% (Euribor 1M + 1,60%)3,01%

2) Mutuo a Tasso Variabile CAP per liquidità: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione di un tetto massimo (detto CAP) al tasso variabile. Questa garanzia, ovviamente, si sconta con una rata superiore rispetto ad un tasso variabile "puro". In questo caso è utile valutare, oltre al Taeg, anche il CAP, in quanto più quest'ultimo è basso, più si è garantiti da eventuali aumenti nei tassi.
Al momento non sono disponibili offerte di mutui a tasso variabile Cap per liquidità, attraverso il network di mutuionline, sulla base delle condizione da noi poste nella simulazione.

3) Mutuo a Tasso Fisso per liquidità: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione, all'atto della stipula, del tasso di interesse, che rimane invariato per tutta la durata del finanziamento. La differenza tra la rata di un mutuo a tasso fisso e quella di un mutuo a tasso variabile possiamo considerarla come "il premio" da pagare per fissare un tasso, mentre la differenza tra la rata di un mutuo a tasso variabile CAP e quella di un mutuo a tasso variabile "puro" come il premio da pagare per garantire che il tasso variabile non salga oltre un certo limite (CAP).


Istituto di creditoDenominazione MutuoRata Mensile(€) Istruttoria (€)Perizia (€)TANTAEG
BNL - GRUPPO BNP PARIBASMUTUO SPENSIERATO € 542,95850,00250,00 5,10% (Tasso finito)5,39%
ING DIRECTMUTUO ARANCIO LIQUIDITÀ TASSO FISSO € 554,060,000,00 5,28% (IRS 30A + 1,40%)5,41%

Queste tre tabelle sono il risultato della simulazione fatta sulla base delle ipotesi indicate ma che rispecchiano in maniera sufficientemente rappresentativa l'offerta del mercato.



Andando sul sito di Mutuionline oppure chiamando il numero verde 800 99 99 95, sarà possibile ottenere un preventivo personalizzato e richiedere un primo giudizio di fattibilità.

Per leggere gli altri post sul tema mutui, cliccare sul link che segue:

POST ARGOMENTO MUTUI - Clicca QUA

Cerca nel Blog con Google

Stellarium: il software open source per conoscere costellazioni e stelle

In questo post vi segnalo un bellissimo software assolutamente gratuito, che vi permetterà di conoscere o approfondire la scienza delle costellazioni e delle stelle.
La grafica del programma è spettacolare, si avrà la sensazione di trovarsi tra gli astri e di muoversi velocemente e facilmente nel cielo con il mouse (vedi immagine sotto).

Puntando la singola stella potremo conoscere magnitudine, distanza, posizione ecc..., con la visualizzazione in 3d inoltre ne apprezzeremo le geometrie.
Un pratico menu a barra nella parte inferiore dello schermo, richiamabile quando opportuno, ci permetterà di aggiungere i nomi dei pianeti, dei punti cardinali, delle costellazioni. Avremo la possibilità di selezionare la visione notturna, quella atmosferica, di vedere le linee delle costellazioni e le figure.
Potremo facilmente visualizzare o nascondere l'orizzonte, la griglia equatoriale e quella Azimuthali e tanto altro ancora.
Un programma che può essere usato anche da chi è alle prime armi e conosce le costellazioni solo per gli oroscopi :) e per tutti quelli che hanno una concezione misteriosa dell'astronomia e che rimarranno sbalorditi nell'ammirare l'incredibile arte disegnata in quella parte di cielo non facilmente visibile ad occhio nudo.
Potere scaricare gratuitamente il software, cliccando su uno dei link sottostanti, in base al sistema operativo installato sul proprio PC.


STELLARIUM - Download Versione Windows
STELLARIUM - Download Versione MAC OS X
STELLARIUM - Download Versione LINUX (Source)

Cerca nel blog tramite Google!

Berlusconi, scriva alla lavagna i giudici che si comportano male! - il consiglio di Obama al G8


Pare che durante il G8, Berlusconi si sia sfogato con Obama affermando:"in Italia c'è una dittatura dei giudici"


Obama stupito gli ha risposto:"Beati voi che avete solo un problema a cui pensare!"


Cerca nel blog tramite Google!

Qui da Ascoli è tutto per ora, passo la linea a voi di Avetrana...


E' incredibile come il corso degli eventi riesca a tessere una trama da soap opera, da telefilm da mille puntate. Non appena cala il silenzio su un caso di cronaca, ecco il colpo di scena dell'altro, passato nel frattempo in sordina. I cronisti si passano la linea, rifiatano in attesa di tornare in prima linea con i loro scoop, i loro dettagli agghiaccianti e le loro tristi esclusive da sbandierare in diretta TV.
Non è questo il trattamento che meritiamo, per il fatto di stare attraversando uno dei momenti più cupi della storia moderna; meritiamo più rispetto e pretendiamo di non essere trattati da imbecilli che reprimono le loro paure nei fatti di cronaca, anziché informarsi sullo stato dei fatti e partecipare, di conseguenza, attivamente nella società civile.
Quello che ci aspetta adesso, sono altri cento collegamenti da Avetrana, ed ognuno di essi sarà una pugnalata alla dignità di una ragazzina che non voleva occupare la scena in questo modo, non desiderava che la sua vita fosse passata al setaccio proprio quando non poteva difendersi.
La TV e i suoi protagonisti non hanno più rispetto di nulla, manco della morte. Dietro il falso diritto di cronaca nascondono i coltelli dell'audiance, costruito con salotti di detective e avvocati della domenica, che come unico scopo non hanno quello di informare ma alimentare vigliaccamente la morbosità di chi li ascolta e segue.



E' facile affermare che ciascuno è libero di cambiare canale, come è semplice consigliare ad un amico si smettere di fumare, come è assurdo asserire che scegliamo liberamente i nostri rappresentanti in parlamento con liste bloccate. La libertà di scelta, di voto e di coscienza sono concetti leggermente più complicati, che presuppongono una rosa di alternative, che siano sostanzialmente diverse e non solo nella forma.

Cerca nel blog tramite Google!

Sogni impressi su una pergamena

E' passato più di un anno da quando in un aula gremitissima di amici e parenti ho aggiunto un titolo al mio palmares, discorrendo la mia tesi su un modello di crescita endogena applicato alla regione in cui e per cui vivo, con quella diffusa presunzione, mischiata a speranza, di poter semplificare la realtà con formule e grafici e didascalie d'impatto. Dopo più di un anno mi tornano in mente le facce stanche di quei vecchi professori che mi guardavano fissi, ma col pensiero altrove. Avevano presenziato a tante, forse troppe sedute, in cui giovani leve dimostravano in poche slide come far fronte ai problemi del reale, e sobbalzavano sulla sedia solo di fronte alle assurdità.
E' passato più di un anno e mi trovo di nuovo alle prese con un modello : il mio curriculum. Anch'esso semplifica la realtà, quella di un ragazzo pieno di entusiasmo e carico di risorse ma respinto da un mondo che gira oramai per inerzia, come fosse oramai stanco. Non più tardi di ieri l'ennesimo colloquio di rito, con la solita azienda che forse voleva farsi solo conoscere, come me. Mentre sudavo e speravo, nell'ennesimo tentativo di esprimere tutta la mia disponibilità e il mio entusiasmo, di evidenziare le mie potenzialità e allo stesso tempo di sottolineare i punti di miglioramento, con la mente tornavo a far girare il mondo, ad immaginarmelo come in quei modelli, semplice e lineare. Poi tornavo in quella stanza, ma di fronte avevo la solita faccia stanca, di chi aveva ascoltato mille e più persone, ponendo le solite domande, dando vita ai soliti rituali illusori e chiudendo più o meno allo stesso modo:"Il suo profilo mi sembra interessante, Le faremo sapere al più presto l'esito di questo colloquio". Anche lui aveva semplificato le mie speranze in poche parole, a suo modo e meccanicamente mi aveva riportato nel mondo dagli ingranaggi arrugginiti.


E' passato più di un anno, e le mie speranze restano appese in quella cornice che racchiude la pergamena della mia laurea. Come un manifesto elettorale mi promette un futuro roseo, un mondo dove chi merita va avanti e chi invece resta indietro non viene abbandonato, dimenticato, emarginato; come uno spot pubblicitario mi illude che per stare bene basta poco e che invece per stare male basta solo la mia volontà masochista.
E' passato più di un anno e chissà quanti ne passeranno ancora, portati su di un carro da un corteo di facce stanche, che hanno visto passare troppi anni e non per questo disponibili a lasciare il testimone.

Cerca nel blog tramite Google!

giovedì 26 maggio 2011

Prestito finalizzato alle spese per il matrimonio e cerimonie


Nei precedenti post abbiamo analizzato le offerte commerciali riguardanti i prestiti finalizzati alle spese per viaggi e vacanze, all'acquisto di un auto nuova e alla copertura di spese mediche. Oggi analizziamo le offerte riguardanti il finanziamento delle spese per matrimonio e cerimonie.

Prestitionline permette di determinare velocemente le offerte più allettanti in tema di finanziamenti, raffinando la ricerca con la finalizzazione dello stesso.
In questo post supponiamo di aver pianificato il matrimonio e la cerimonia e di aver bisogno di € 10.000 da restituire in 48 rate, di essere dipendente ed avere un'età di 30 anni con un'anzianità lavorativa di 5 anni. Le offerte indicate dal preventivatore sono rappresentate nella tabella sottostante:



FinanziariaDenominazione FinanziamentoRataTANTAEG
RAT@WEBCREDITO PERSONALE€ 238,456,50%7,00%
FIDITALIA SPAFIDIAMO€ 239,937,10%7,34%
FINDOMESTIC BANCACREDITO MULTIPROJECT€ 244,138,00%8,30%
SANTANDERCREDI AGILE€ 244,567,90%8,40%
UNICREDITLIBERTÀ€ 256,249,50%11,07%
CREDIT LIFTIL CREDITO PARLA CHIARO€ 267,1012,50%13,54%



Come avrete notato, già tra le offerte migliori vi sono delle differenze di non poco conto, a riprova del fatto che sono ancora possibili risparmi considerevoli se si dedica maggiore attenzione alle offerte delle finanziarie concorrenti.
Potete personalizzare la simulazione del vostro prestito con i vostri dati, sia andando sul sito Prestitionline che chiamando il numero verde 800 97 97 90

Cerca nel blog tramite Google!

Strategie politiche: Renzo Bossi vota a sinistra al ballottaggio


In un tristissimo Porta a Porta di un mestissimo Bruno Vespa, il cavaliere trova il terreno giusto per dare il meglio di sè nel ruolo che più gli stà a genio: il clown.
Il momento più alto di comicità si è avuto quando il presidente del consiglio ha detto che "solo chi è senza cervello vota la sinistra".



Si narra che in casa Bossi ci sia stato un attimo di smarrimento e che Renzo abbia chiesto al padre:"Ma insomma papà, ma per chi devo votare io? Uffa!". Papà Bossi gli ha risposto:"E non hai sentito, devi votare a sinistra, si vede che Milano la dà già per persa".

Quando le scuse...diventano spot elettorale: il caso Moratti - Pisapia e Sky


L'ipocrisia della politica a volte tocca livelli che vanno al di là di ogni razionale immaginazione. Pisapia ha deciso di non prendere parte al faccia a faccia con la Moratti su Sky, dopo l'ignobile esito dell'ultimo confronto, alla fine del quale al candidato del PD non fu permesso di replicare ad un'accusa senza alcun fondamento.
Da par suo la Moratti, oltre che scorretta si è dimostrata anche ipocrita, giocando con i nobili sentimenti della pietà e del perdono. Durante il monologo, il candidato sindaco del PDL si è detta rammaricata dalla mancata presenza del suo avversario al quale voleva chiedere scusa per le accuse infondate del precedente incontro.
Ora, se la Moratti avesse tanto a cuore la correttezza delle relazioni, se volesse rispolverare e portare a nuovo la sua dignità, potrebbe tranquillamente chiedere scusa in privato al suo avversario, in quanto principale offeso dalla vicenda, e successivamente davanti alle telecamere chiedere scusa non tanto a Pisapia, ma agli italiani che hanno assistito ad una pessima rappresentazione di un esponente politico, che nel tentativo di guadagnare consensi ha calpestato anche le regole più elementari di civiltà e democrazia e del corretto dibattito politico. Se le scorrettezze cominciano dalla ricerca dei consensi, e quindi alla luce del sole, possiamo immaginare cosa possa accadere "nella gestione della cosa pubblica", quando le luci calano e "gran parte del popolo" non è a conoscenza, se non attraverso la mediazione di una informazione non sempre indipendente e non sempre aperta a tutti, delle scelte e degli interessi coinvolti di volta in volta.


Le ultime scorribande televisive hanno dimostrato quanto in basso sia caduta la politica, nel tentativo di preservarsi dalle minacce di innovazione. Ha continuato a fare uso del vecchio strumento della promessa "illusoria" a scapito del pragmatismo, fatto di programmi dettagliati e di idee innovative, sui quali battersi per ottenere il consenso elettorale.
Cerca nel Blog con Google

lunedì 23 maggio 2011

Chi non beve in compagnia, o è un ladro o è PISAPIA!


Impazza sul web, in particolare su Spinoza, la moda berlusconiana e morattiana di dare addosso a Pisapia...potete partecipare anche voi...sotto ci sono le mie accuse!
1) chi non beve in compagnia o è un ladro o è PISAPIA;
2) PISAPIA e Tartaglia si scambiavano i souvenir a distanza...finché un bel giorno si mise in mezzo Berlusconi;
3) PISAPIA è lo stalliere di D'Alema;
4) PISAPIA si è travestito da cameriera per far arrestare Strauss-Kahn;
5) PISAPIA e Rosy Bindi hanno una relazione segreta;
6) La Fiat dopo la Chrysler vuole acquisire PISAPIA per il segmento usato come nuovo;
7) Da quando PISAPIA si è candidato sindaco, si è avuto un calo nelle immatricolazioni di auto



Cerca nel Blog con Google

Mutui per sostituzione più liquidità aggiuntiva: le offerte di maggio 2011


In questo post analizziamo insieme, le offerte dei mutui per sostituzione più liquidità aggiuntiva aggiornate a maggio 2011, determinabili con il preventivatore di Mutuionline.
Per mutuo per sostituzione più liquidità aggiuntiva si intende quel finanziamento a medio-lungo termine finalizzato ad estinguere il debito residuo di un mutuo presso un altro istituto e all'erogazione di una liquidità aggiuntiva.

Le condizioni poste nella simulazione sono le seguenti:
1) Mutuo finalizzato all'estinzione di un mutuo presso un altro istituto e all'erogazione di una liquidità aggiuntiva;
2) Richiedente: dipendente di 35 anni, con 1.300 € di stipendio netto mensile;
3) Mutuo da richiedere: 100.000 € per una durata di 30 anni; Valore della casa: € 200.000.

Sull base delle ipotesi suddette vediamo i risultati ottenuti, in separate tabelle, per i mutui a tasso: variabile; variabile con CAP e Fisso.
I risultati delle tabelle sono ordinati per TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale, da non confondere col TAN che è invece il Tasso Annuo Nominale dei soli interessi)


1) Mutuo a Tasso Variabile per sostituzione più liquidità aggiuntiva: la caratteristica di questa tipologia di mutuo è la variabilità del tasso, determinata dall'indice di riferimento che può essere l'Euribor ad 1 mese o a 3 mesi, o il Tasso BCE. Il tasso BCE subisce minori variazioni nel tempo rispetto all'Euribor, e le banche fanno scontare questa maggiore "stabilità", applicando uno spread superiore.



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata Mensile(€) Istruttoria (€)Perizia (€)TANTAEG
CHEBANCA!MUTUO VARIABILE € 406,13300,00200,00 2,71% (Euribor 1M + 1,45%)2,73%
ING DIRECTMUTUO ARANCIO RIFINANZIAMENTO TASSO VARIABILE € 411,430,000,00 2,81% (Euribor 1M + 1,55%)2,85%
BNL - GRUPPO BNP PARIBASMUTUO VARIABILE € 413,18850,00250,00 2,84% (Euribor 1M + 1,60%)3,02%
CARISBODOMUSPIÙ VARIABILE € 426,64400,00250,00 3,09% (Euribor 1M + 1,85%)3,29%


2) Mutuo a Tasso Variabile CAP per sostituzione più liquidità: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione di un tetto massimo (detto CAP) al tasso variabile. Questa garanzia, ovviamente, si sconta con una rata superiore rispetto ad un tasso variabile "puro". In questo caso è utile valutare, oltre al Taeg, anche il CAP, in quanto più quest'ultimo è basso, più si è garantiti da eventuali aumenti nei tassi.



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata (€)Istruttoria (€)Perizia (€)TANTaegCap Tasso Massimo
CHEBANCA!MUTUO VARIABILE CON CAP € 432,69300200 3,20% (Euribor 3M + 1,75%)3,23%5,70%
CARISBODOMUSPIÙ BLOCK € 511,21400250 3,89% (Euribor 1M + 2,65%)4,13%6,25%

3) Mutuo a Tasso Fisso per sostituzione più liquidità aggiuntiva: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione, all'atto della stipula, del tasso di interesse, che rimane invariato per tutta la durata del finanziamento. La differenza tra la rata di un mutuo a tasso fisso e quella di un mutuo a tasso variabile possiamo considerarla come "il premio" da pagare per fissare un tasso, mentre la differenza tra la rata di un mutuo a tasso variabile CAP e quella di un mutuo a tasso variabile "puro" come il premio da pagare per garantire che il tasso variabile non salga oltre un certo limite (CAP).



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata Mensile(€) Istruttoria (€)Perizia (€)TANTaeg
BNL - GRUPPO BNP PARIBASMUTUO SPENSIERATO € 542,95850,00250,00 5,10% (Tasso finito)5,39%
ING DIRECTMUTUO ARANCIO RIFINANZIAMENTO TASSO FISSO € 554,060,000,00 5,28% (IRS 30A + 1,40%)5,41%
CHEBANCA!MUTUO FISSO € 557,17300,00200,00 5,33% (IRS 30A + 1,45%)5,44%
CARISBODOMUSPIÙ FISSO € 586,75400,00250,00 5,80% (Tasso finito)6,13%

Queste tre tabelle sono il risultato della simulazione fatta sulla base delle ipotesi indicate ma che rispecchiano in maniera sufficientemente rappresentativa l'offerta del mercato.



Andando sul sito di Mutuionline oppure chiamando il numero verde 800 99 99 95, sarà possibile ottenere un preventivo personalizzato e richiedere un primo giudizio di fattibilità.

Per leggere gli altri post sul tema mutui, cliccare sul link che segue:

POST ARGOMENTO MUTUI - Clicca QUA

Cerca nel Blog con Google

Di vecchio non c'è solo il mezzo: La debacle della Moratti a Milano


Alcune analisi pubblicate sui maggiori quotidiani hanno sottolineato come il successo di Pisapia nel primo turno a Milano, sia dovuto in parte al fatto di essersi rivolto maggiormente alla rete nella sua ricerca di consensi. La Moratti ha invece continuato con i tradizionali media, sostenuta dal "re delle televisioni e delle televendite".
A mio avviso di vecchio, oltre al mezzo, c'era anche il messaggio, il solito tantra del berlusconismo, che si ripete come una goccia che batte in testa finché non la buca. Sempre la solita storia degli avversari terroristi, cancerogeni, portatori di male per il paese, sovversivi e violenti a dispetto della sua compagine fatta di uomini del "fare finta di fare", del "basta sapere comunicare di fare finta di fare", del diffamare senza diritto di replica, sempre il noioso sistema di dividere il mondo in buoni e cattivi e schierarsi meschinamente e per propria esclusiva volontà nella prima categoria.


In ogni discorso del premier traspare la sua concezione di "italiano medio": individuo facilemte suggestionabile grazie al concorso di una TV sempre più ricca di contenuti demenziali.
Questo messaggio oramai è superato, e a nulla serve la violenza delle apparizioni in TV a dispetto di ogni regola. I cittadini hanno capito che chi vuole realmente bene al proprio paese non lo fa distruggendo gli avversari o incentivando la violenza, soprattutto tra religioni (discorso squallido sulle baraccopoli e le moschee), ma battendosi sui programmi, senza bisogno di diffamare.
La tecnica dicotomica mutuata dalla Tv (vedi i bianchi e i blu della De Filippi)comincia ad essere sostituita da riflessioni a tinte sfumate, perché soprattutto i giovani capiscono che il loro futuro si gioca non davanti ad una TV, vivendo la vita degli altri, ma per le strade, nei consigli comunali e inserendosi nella rete dell'informazione indipendente.

domenica 22 maggio 2011

Frammento di Pensiero: Quando Per Se, Allora...

Quando il giorno ti sembra troppo corto per farci entrare tutte le idee del momento
Quando il foglio resta bianco perché non trovi le parole
Per tutte le volte che ti sembra di stare perdendo tempo
Per tutte le volte che ti senti in colpa per la malvagità del caso
Se non riesci a fare a meno di farti del male
Se non riesci a fare a meno di desiderare quello che non avrai
Allora vuoi più bene a quelli che ridono di te
Allora li vuoi più bene di quelli che di nascosto piangono per te


La Lega e la richiesta dei ministeri al Nord


La Lega comincia a battere i pugni sul tavolo, chiedendo due ministeri al Nord. Alle richieste di Calderoli risponde Formingoni: "Spostare uno o due Ministeri al Nord qualche vantaggio lo porterebbe. Ma mi sembra molto complesso da realizzare"


Mai dire che una cosa è complessa al Ministro... della semplificazione...basta la parola del "ballottoliere" Berlusconi...



Il vento forte della Spagna ci travolgerà?


Dalla Spagna arriva un vento forte, un messaggio assordante che è difficile tralasciare. Qualcosa sta cambiando negli ingranaggi sociali che hanno permesso, forse per troppo tempo, di lasciare le cose come stanno, con un divario tra ricchi e poveri sempre più accentuato e con una povertà avvertita, nascosta dietro i gingilli dell'economia del benessere comprati a debito.
Oramai comincia a materializzarsi la consapevolezza che la crisi sia ben più grave e cosa ben diversa del "normale ciclo economico". Questa crisi ha messo in evidenza i paradossi, le debolezze e l'incapacità del sistema politico e sociale di affrontarla senza prima cambiare al suo interno.


Le generazioni di giovani che si sono riuniti a La Puerta del Sol di Madrid hanno capito che i messaggi di ottimismo diffusi dalla "classe dirigente" sono serviti solo a perpetrare un sistema a beneficio unilaterale. Sono giovani che non riescono ad immaginare un futuro che li veda protagonisti, che permetta loro di pianificare le scelte più importanti, che li stimoli a contribuire al progresso socioeconomico di un sistema che li taglia fuori, che li faccia costruire qualcosa di solido e duraturo. Con questo messaggio "la generazione X" vuol far sentire la sua voce, il suo tormento, la sua voglia di "partecipare attivamente alla vita economica e sociale" dei loro paesi, di contribuire al suo progresso e di poter godere di quel benessere, al di là degli spot elettorali.

sabato 21 maggio 2011

Sgarbi dovrà adesso rispondere...alle capre!


La trasmissione di Sgarbi è stata un flop storico, e la RAI dovrà pagarlo con i soldi dei cittadini anche se la stessa è stata sospesa. Quando Vittorio non urla contro le capre si dimostra per quel che è...


Dopo il risarcimento alla Boccassini, il flop televisivo, ci manca solo una class action delle capre per le ripetute offese verso il genere.


Al mercato dei voti...la frutta te la regalano...tirandotela contro!


Cresce la tensione "pre-ballottaggio" a Milano. L'assessore Maullu, che accompagnava la Moratti in giro per il mercato nel quartiere di San Siro (tra le bancarelle dei voti a prezzi stracciati), ha denunciato l'aggressione da parte di alcuni sostenitori di Pisapia, che avrebbero cercato di impedire con tutti i mezzi il dialogo con la gente e la libera circolazione e che addirittura il consigliere comunale Tatarella sarebbe stato colpito da un pugno in testa.


Pronta la proposta di Biscardi per combattere le simulazioni durante le campagne elettorali: "Vogliamo la moviola anche nei mercati!"


Prestito finalizzato alle spese per viaggi e vacanze


Nei precedenti post abbiamo analizzato le offerte commerciali riguardanti i prestiti finalizzati all'acquisto di un auto nuova e alla copertura di spese mediche. Oggi analizziamo le offerte riguardanti il finanziamento delle spese per viaggi e vacanze.

Prestitionline permette di determinare velocemente le offerte più allettanti in tema di finanziamenti, raffinando la ricerca con la finalizzazione dello stesso.
In questo post supponiamo di dover partire per un viaggio o per una vacanza e di aver bisogno di € 10.000 da restituire in 48 rate, di essere dipendente ed avere un'età di 30 anni con un'anzianità lavorativa di 5 anni. Le offerte indicate dal preventivatore sono rappresentate nella tabella sottostante:


FinanziariaDenominazione FinanziamentoRataTANTAEG
RAT@WEBCREDITO PERSONALE€ 239,606,75%7,26%
FIDITALIA SPAFIDIAMO€ 239,937,10%7,34%
SANTANDERCREDI AGILE€ 242,697,50%7,97%
FINDOMESTIC BANCACREDITO VACANZE€ 244,138,00%8,30%
UNICREDITLIBERTÀ€ 256,249,50%11,07%
CREDIT LIFTIL CREDITO PARLA CHIARO€ 267,1012,50%13,54%


Come avrete notato, già tra le offerte migliori vi sono delle differenze di non poco conto, a riprova del fatto che sono ancora possibili risparmi considerevoli se si dedica maggiore attenzione alle offerte delle finanziarie concorrenti.
Potete personalizzare la simulazione del vostro prestito con i vostri dati, sia andando sul sito Prestitionline che chiamando il numero verde 800 97 97 90

venerdì 20 maggio 2011

Taccagno e terrorista: le virtù del prode Pisapia


Sul sito de Linkiesta.it è stata fatta una stima della "spesa media per voto" nelle amministrative a Milano. La Moratti ha speso circa 20 € a voto, mentre Pisapia circa 3 € a voto.



Mentre la Moratti faceva la spesa elettorale in via Montenapoleone, Pisapia era chiuso in casa su Ebay ad aggiudicarsi al centesimo le aste elettorali. Oltre che terrorista...anche taccagno!

Mutui per ristrutturazione: le offerte di maggio 2011


In questo post analizziamo insieme, le offerte dei mutui per ristrutturazione aggiornate a maggio 2011, determinabili con il preventivatore di Mutuionline.
La definizione di ristrutturazione, unitamente alle agevolazione fiscali sono state trattate in altro post, che sarà indicato alla fine.

Le condizioni poste nella simulazione sono le seguenti:
1) Mutuo finalizzato alla copertura delle spese di ristrutturazione documentabili;
2) Richiedente: dipendente di 35 anni, con 1.300 € di stipendio netto mensile;
3) Mutuo da richiedere: 100.000 € per una durata di 30 anni; Valore della casa: € 200.000.

Sull base delle ipotesi suddette vediamo i risultati ottenuti, in separate tabelle, per i mutui a tasso: variabile; variabile con CAP e Fisso.
I risultati delle tabelle sono ordinati per TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale, da non confondere col TAN che è invece il Tasso Annuo Nominale dei soli interessi)


1) Mutuo a Tasso Variabile per ristrutturazione: la caratteristica di questa tipologia di mutuo è la variabilità del tasso, determinata dall'indice di riferimento che può essere l'Euribor ad 1 mese o a 3 mesi, o il Tasso BCE. Il tasso BCE subisce minori variazioni nel tempo rispetto all'Euribor, e le banche fanno scontare questa maggiore "stabilità", applicando uno spread superiore.



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata (€) - MensileIstruttoria (€)Perizia (€)TANTaeg
WEBANKMUTUO VARIABILE € 397,88€ 0,00€ 0,00: 2,55% (Euribor 3M + 1,10%)2,58%
CARIPARMA - CRÉDIT AGRICOLEGRAN MUTUO 0,99% € 391,18€ 800,00€ 300,00: 2,42% (Euribor 3M + 0,99%)2,62%
BANCA POPOLARE DI VICENZAMUTUO FACILE A TASSO VARIABILE € 402,96€ 0,00€ 270,00: 2,65% (BCE + 1,40%)2,81%
BANCA POPOLARE DI MILANOTASSO VARIABILE € 405,76€ 250,00€ 250,00: 2,70% (Euribor 3M + 1,25%)2,81%
BANCA CARIGEMUTUIONLINE VARIABILE € 418,05€ 0,00€ 200,00: 2,93% (Euribor 3M + 1,50%)3,06%
BANCA SELLAAMBRA ONLINE ACQUISTO € 438,51€ 500,00€ 200,00: 3,31% (Euribor 1M + 2,05%)3,56%

2) Mutuo a Tasso Variabile CAP per ristrutturazione: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione di un tetto massimo (detto CAP) al tasso variabile. Questa garanzia, ovviamente, si sconta con una rata superiore rispetto ad un tasso variabile "puro". In questo caso è utile valutare, oltre al Taeg, anche il CAP, in quanto più quest'ultimo è basso, più si è garantiti da eventuali aumenti nei tassi.



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata (€)Istruttoria (€)Perizia (€)TANTaegCap Tasso Massimo
WEBANKMUTUO VARIABILE CON CAP € 427,1800 3,10% (Euribor 3M + 1,65%)3,15%5,70%
BANCA POPOLARE DI MILANOMUTUO TETTO AL TASSO € 428,87250250 3,13% (Euribor 3M + 1,70%)3,25%5,25%

3) Mutuo a Tasso Fisso per ristrutturazione: Questa tipologia di mutuo si caratterizza per la fissazione, all'atto della stipula, del tasso di interesse, che rimane invariato per tutta la durata del finanziamento. La differenza tra la rata di un mutuo a tasso fisso e quella di un mutuo a tasso variabile possiamo considerarla come "il premio" da pagare per fissare un tasso, mentre la differenza tra la rata di un mutuo a tasso variabile CAP e quella di un mutuo a tasso variabile "puro" come il premio da pagare per garantire che il tasso variabile non salga oltre un certo limite (CAP).



Istituto di creditoDenominazione MutuoRata (€) - MensileIstruttoria (€)Perizia (€)TANTaeg
WEBANKMUTUO FISSO € 529,45€ 0,00€ 0,00 4,88% (IRS 30A + 1,00%)4,99%
CARIPARMA - CRÉDIT AGRICOLEGRAN MUTUO FISSO € 518,64€ 800,00€ 300,00 4,70% (Tasso finito)4,99%
BANCA POPOLARE DI MILANOTASSO FISSO € 536,21€ 250,00€ 250,00 4,99% (IRS 30A + 1,25%)5,18%
BANCA POPOLARE DI VICENZAMUTUO FACILE A TASSO FISSO € 545,41€ 0,00€ 270,00 5,14% (IRS 30A + 1,40%)5,40%


Queste tre tabelle sono il risultato della simulazione fatta sulla base delle ipotesi indicate ma che rispecchiano in maniera sufficientemente rappresentativa l'offerta del mercato.

Andando sul sito di Mutuionline oppure chiamando il numero verde 800 99 99 95, sarà possibile ottenere un preventivo personalizzato e richiedere un primo giudizio di fattibilità.



Per saperne di più sul tema della ristrutturazione, vengono allegate alcune utili guide che possono essere scaricate e lette comodamente sul vostro computer.

Scheda Informativa Detrazioni - DOWNLOAD
Guida completa Ristrutturazioni Edilizie (Agenzia delle Entrate) - DOWNLOAD

Per completezza si allega anche la breve Guida sulle ristrutturazioni di Mutuionline. Per facilitare la lettura si allega il file .PDF ma è possibile leggerla in HTML direttamente sul sito:

Guida sulle ritrutturazioni Mutuionline - DOWNLOAD

Per quanto riguarda l'argomento mutuo per ristrutturazione, potete consultare questa utile guida dell'Agenzia delle Entrate, compilata nel 2006 e tutt'ora valida. In essa viene trattato sia il mutuo per acquisto prima casa che il mutuo per la ristrutturazione.

Guida alle agevolazioni fiscali dei mutui - DOWVLOAD

Per leggere gli altri post sul tema mutui, cliccare sul link che segue:

POST ARGOMENTO MUTUI - Clicca QUA

giovedì 19 maggio 2011

Strauss Kahn e la nipote di Sarkozy


Strauss Kahn deve difendersi dalle accuse di aver molestato una cameriera. A tal proposito l'ormai ex presidente del Fondo Monetario Internazionale ha cercato di schivare le accuse affermando:"Lei era consenziente!"


Nella patria delle mille balle blu, meglio nota come Arcore, si ride a squarciagola: "Che dilettante sto Strauss-Kahn, ma poteva ben dire che la tipa si era spacciata per la nipote di Sarkozy!"