mercoledì 8 giugno 2011

Ma se non passa il Referendum sull'acqua dove si laveranno quelli di sinistra?


Il 12 e 13 giugno gli aventi diritto al voto in Italia si ritroveranno ad esprimere la loro diretta volontà su alcuni argomenti di vitale importanza per lo sviluppo economico futuro e per la sostenibilità dello stesso nel tempo. In particolare in tema di acqua, il primo quesito verterà sulle modalità di affidamento e gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica, il secondo invece sulla determinazione della tariffa del servizio idrico integrato in base all'adeguata remunerazione del capitale investito.
Tornano attuali le parole di Berlusconi durante il comizio di Crotone: "I leader della sinistra non è che si lavino molto. Poi essendo costretti a venire in Parlamento devono andare in bagno e sono costretti a farsi la barba, ma non è che si lavino molto…"



Se non dovessimo raggiungere il quorum o se malauguratamente prevalesse il NO, dove si laveranno quelli di sinistra? e soprattutto occorrerà dotarsi di mascherina per entrare in Parlamento?



Cerca nel blog tramite Google!

1 commento:

  1. invece abbiamo vinto e lo abbiamo fatto fatto anche per chi non ha votato

    RispondiElimina