sabato 11 febbraio 2017

Conti Deposito: Febbraio 2017

Il mercato del risparmio, come noto, oggi è arido dal punto di vista dei rendimenti. Chi non ama il rischio continua ad orientarsi sui conti deposito. Si tratta di uno strumento finanziario che, rispetto ad un tradizionale conto corrente, ha delle funzionalità limitate ma un rendimento tendenzialmente superiore. Le operazioni da/verso il conto deposito sono effettuate tramite un conto corrente di appoggio e nel caso in cui il depositante acconsenti al vincolo temporaneo delle somme, riesce a spuntare un tasso di interesse superiore. I rischi di un conto deposito sono collegati alla solvibilità dell'Istituto Bancario e sono mitigati dall'adesione di quest'ultimo al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce ogni singolo depositante, per le disponibilità risultanti sul conto, sino a 100.000 euro.

A volte le banche, al fine di incentivare nuove aperture, promuovono tassi di interesse "superiori" ma per un periodo limitato.
Un interessante sito che consente di rimanere aggiornati sulle offerte dei vari istituti di credito è confrontaconti.it che puntualmente consulto per conoscere le novità sull'argomento.
Sotto vi riporto una tabella che sintetizza le offerte aggiornate al momento in cui si scrive, supponendo di voler investire € 10.000,00 per un orizzonte temporale di 12 mesi ma senza vincoli:
<![if supportMisalignedColumns]> <![endif]>
Istituto di credito Denominazione Conto Tasso Lordo Base
(%)
Tasso Promozionale
(%)
Bollo Altre Spese Liquidazione interessi
Banca Progetto S.p.A.  CONTOPROGETTO 1,60  2,50
(per 90 gg.)
NO NO Trimestrale
SANTANDER CONSUMER BANK CONTO IOPOSSO 1,15 - SI NO Trimestrale
IBL BANCA CONTOSUIBL 1,00 1,25
(per 139 gg.)
SI NO Annuale
NUOVA BANCA DELLE MARCHE SPA DEPOSITO SICURO 1,00 1,25
(per 120 gg.)
SI NO Trimestrale
BANCA IFIS RENDIMAX DEPOSITO LIBERO 0,75 - NO NO Trimestrale

Nessun commento:

Posta un commento